Articoli Medicina del Lavoro - P&R Scientific
Volume 4, Numero 2
30.06.2014
LE PATOLOGIE PROFESSIONALI CARDIOVASCOLARI: ANALISI DEI DATI INAIL DAL 2008 AL 2012 E POSSIBILI ASPETTI PREVENTIVI
 
 
Innocenzi M, Di Giacobbe A, Saldutti E, Bindi L, Innocenzi L

Autori   [Indice]

Innocenzi M1, Di Giacobbe A1, Saldutti E1, Bindi L1, Innocenzi L2

1INAIL - Sovrintendenza Medica Generale Piazzale Giulio Pastore 6 - 00144 Rome (Italy)
2Medicina del lavoro - Università degli Studi dell'Aquila

Abstract   [Indice]

Introduzione: In Italia la tutela per gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali è attribuita all'INAIL. Per infortunio sul lavoro si intende un evento traumatico avvenuto per causa violenta in occasione di lavoro, che determini una incapacità temporanea, una invalidità permanente (in franchigia per i danni tra l'1 e il 5%, indennizzata in capitale per i danni tra il 6 e il 15% e con una rendita mensile per danni pari o superiore al 16%) o la morte. La malattia professionale è la prevedibile conseguenza di uno o più agenti di varia natura presenti sul luogo di lavoro (un processo specifico, una tecnologia specifica, particolari tipi di organizzazione del lavoro - rischio specifico). Mentre l’infortunio è dovuta a causa violenta concentrata nel tempo, la malattia professionale è il risultato di una causa lenta, diluita nel tempo.
 
Obiettivi: Lo scopo di questo lavoro è valutare la rilevanza delle patologie cardiovascolari lavoro-correlate in Italia nel periodo 2008-2012 e le possibili misure di prevenzione.

Materiali e Metodi: Il presente studio ha esaminato l'andamento nel tempo delle patologie cardiovascolari lavoro-correlate nel periodo 2008-2012, trattate sia come infortuni sul lavoro che come malattie professionali, esaminando i dati ottenuti dal database nazionale dell'INAIL. Per gli infortuni sono stati utilizzati codici corrispondenti a precise sedi anatomiche interessate (cuore, sistema cardiovascolare, organi mediastinici e organi limitrofi).
 
Discussione: Vengono riconosciuti poco più del 50% degli infortuni denunciati che interessano l’apparato cardiovascolare, la maggioranza sono eventi causati da calore, elettricità, radiazioni, sostanze chimiche e una parte rilevante degli altri casi sono contusioni e lesioni da sforzo, e ciò sembra spiegare perché gli infortuni che colpiscono l’apparato cardiovascolare o hanno esito mortale o si concludono senza danni permanenti. Il genere maschile è a maggiore rischio (74%), e l'età compresa tra 35 e 64 anni è quella più interessata (74%). Per le malattie professionali che colpiscono il sistema cardiovascolare, ne vengono riconosciute circa il 20% delle denunciate, e la maggior parte è costituita, in particolare in agricoltura, dalla Sindrome di Raynaud. Il genere maschile è a maggior rischio e la fascia di età compresa tra i 35 e i 64 anni è la più colpita; la parte maggior parte delle malattie professionali che coinvolgono il sistema cardiovascolare, al contrario degli incidenti, non hanno conseguenze lievi o fatali, ma producono danni permanenti.
Per la prevenzione degli infortuni sul lavoro appare fondamentale il rispetto delle norme di prevenzione e di sicurezza ambientale e nell'uso delle attrezzature, il corretto uso dei dispositivi di protezione individuale, il rispetto delle prescrizioni ergonomiche (lesioni da sforzo), il rispetto delle prescrizioni del medico competente e un'adeguata formazione ed informazione.
Per la prevenzione delle malattie cardiovascolari appare utile, in generale, valutare il livello di stress; per la Sindrome di Raynaud in particolare è importante evitare l'esposizione prolungata delle mani a composti plastici, o l'uso prolungato di strumenti vibranti, evitare i fattori precipitanti e le abitudini dannose; per le vene varicose evitare di stare a lungo in piedi e i traumi ripetuti agli arti inferiori.

Parole chiave: patologie cardiovascolari, dati INAIL, prevenzione

Available from:
http://journal.preventionandresearch.com/index.php?PAGE=articolo_dett&ID_ISSUE=766&id_article=6594
 

Autore di riferimento   [Indice]

Dott. Mariano Innocenzi
INAIL - Sovrintendenza Medica Generale Piazzale Giulio Pastore 6 - 00144 Rome (Italy)


Commenti / Richieste di informazioni
Username
Email
Web
Voto (1) (10)
Commento
  Invia