Articoli Medicina del Lavoro - P&R Scientific
Volume 4, Numero 1
31.03.2014
LARINGOPATIE DA ABUSO VOCALE: VALUTAZIONE CLINICA MULTIDISCIPLINARE IN LAVORATORI A RISCHIO
 
 
Verso MG, Iovino L, Pastorello T, Giammanco V, Provenzani A, Picciotto D

Autori   [Indice]

Verso MG1, Iovino L1, Pastorello T2, Giammanco V1, Provenzani A3, Picciotto D1

1 Istituto di Medicina del Lavoro “G. Fradà” - Dipartimento di Scienze per la Promozione della Salute e Materno Infantile “G. D’Alessandro”- Università degli Studi di Palermo, via del Vespro 143 - 90127 Palermo
2 U.O. di Medicina del Lavoro e Malattie Professionali – Azienda Ospedaliera Universitaria Policlinico “Paolo Giaccone” Palermo, via del Vespro 143 - 90127 Palermo
3 Specialista in Medicina del Lavoro, libero professionista




Abstract   [Indice]

Introduzione: L’attenzione alle patologie vocali nelle categorie professionali che prevedono un uso continuo e spesso un abuso della fonazione è cresciuta negli ultimi decenni.

Obiettivi: Obiettivo del presente studio è stato quello di valutare la presenza di laringopatie da abuso vocale in soggetti professionalmente esposti, insegnanti e cantanti lirici, posti a confronto con soggetti non esercitanti mansioni a rischio, verificando anche se test di autovalutazione vocale e spettrografici potessero essere predittivi di patologie obiettivate all’endoscopia.

Metodi: Si è proceduto ad arruolare su base volontaria, dopo campagna di informazione, i soggetti, che oltre ad un inquadramento ananmnestico, sono stati sottoposti ad una valutazione multidisciplinare, comprendente oltre un esame laringoscopico a fibre ottiche, la somministrazione preventiva di test autovalutativi sulla percezione della qualità della propria voce, ossia il Voice Handicap Index per i professionisti della voce parlata e i non esposti a rischio, e il Singing Handicap Index per i cantanti ed inoltre l’analisi spettrografica della voce emessa (parlata o cantata).

Risultati: I risultati oltre a confermare l’intuibile maggiore prevalenza di patologie nei professionisti della voce, offrono lo spunto per integrare le comuni indagine diagnostiche mediche, quali la laringoscopia a fibre ottiche, con i test autovalutativi e le indagine spettrografiche, che hanno mostrato una relazione significativa con i dati endoscopici. Infatti i risultati hanno confermato che il VHI e l’MSHI, integrate con l’esame spettrografico possono essere un valido strumento per valutare le implicazioni bio-psico-sociali delle disfonie professionali e non, contribuendo significativamente a convalidare l’ipotesi diagnostica delle patologie.

Conclusioni: Questo studio suggerisce non solo l'attuazione di una educazione vocale durante la formazione da parte di insegnanti per preparare l'utente professionale vocale, ma anche un approccio multidisciplinare nell’affrontare tali patologie nella popolazione professionalmente esposta, utile per il medico di medicina generale e per il medico competente.

Parole chiave: laringopatie, abuso vocale, cantanti, insegnanti


Available from:

Autore di riferimento   [Indice]

Maria Gabriella Verso
Istituto di Medicina del Lavoro “G. Fradà” - Dipartimento di Scienze per la Promozione della Salute e Materno Infantile “G. D’Alessandro”- Università degli Studi di Palermo, via del Vespro 143 - 90127 Palermo   


Commenti / Richieste di informazioni
Username
Email
Web
Voto (1) (10)
Commento
  Invia