Intossicazioni di metanolo in repubblica ceca. le indicazioni del Ministero della Salute

17 Settembre 2012

Recentemente in Repubblica Ceca si sono verificati dei casi di intossicazione da metanolo aggiunto fraudolentemente in bevande superalcoliche (vodka e rum), che hanno provocato diversi decessi ed ospedalizzazioni di consumatori (almeno 18 morti e 20 persone in gravi condizioni - in coma o cieche). Sono in corso le indagini da parte delle Autorità ceche. Le informazioni saranno trasmesse attraverso il sistema rapido di allerta comunitario.

Il metanolo (alcol metilico) è tossico e induce depressione del sistema nervoso centrale mentre i suoi metaboliti (formaldeide e acido formico) sono responsabili di danni al nervo ottico e alla retina. La dose letale per un essere umano varia da 0,3 ad 1 g per kg di peso corporeo. E’,dunque, una sostanza molto pericolosa: anche solo un piccolo sorso può determinare cecità, come irreversibile e morte; quando è aggiunto a bevande alcoliche non è possibile percepirne il sapore o l’odore.

Il Ministero della salute a scopo precauzionale ha provveduto ad informare gli Assessorati alla sanità delle Regioni e Province autonome e il Comando dei Carabinieri della Salute (Nas).
Le raccomandazioni sono:
  • non bere bevande alcoliche di cui non si conosce l’origine, la provenienza e non etichettate
  • astenersi dal distillare in proprio bevande alcoliche
  • non aggiungere a bevande qualunque tipo di prodotto commerciale per uso industriale/domestico contenente “alcoli”
  • rivolgersi ad un servizio di pronto soccorso se si avvertono segni/sintomi quali nausea, vomito, dolori addominali o alterazioni della vista in seguito al consumo di bevande alcoliche, portando con se ciò che resta della sostanza ingerita.
Visti i precedenti casi, come nel corso dell’anno 2007 quando si verificarono intossicazioni da metanolo in Sicilia, presso comunità straniere, che avevano fatto uso di un preparato industriale addizionato alle bevande alcoliche per aumentarne la gradazione, ci sentiamo a nostra volta di suggerire di leggere sempre con attenzione le etichette dei prodotti commerciali.
Alcuni studi pubblicati su Agricultural Economics, per finire, sostengono che leggere le etichette dei prodotti e le indicazioni commerciali e nutrizionali su di esse riportate, coincida con un effetto positivo sulla salute  per tutta una serie di comportamenti messi in atto di conseguenza.
 

Simone De Sio

Carmine Goglia

 
Fonte: Ministero della Salute

 http://www.salute.gov.it/dettaglio/dettaglioNews.jsp?id=2171&tipo=new



News online 17.09.2012