INFLUENZA 2012/2013


E’ in arrivo l’epidemia influenzale.
La stagione invernale in arrivo coinvolgerà la salute di milioni di italiani.
Il Ministero della Salute ha da poco pubblicato le nuove raccomandazioni per far fronte al ceppo virale del virus A/H1N1 con l’aggiunta di due ceppi diversi, che hanno già circolato negli ultimi due anni, un ceppo B e un ceppo H32N2.
Per questo si prevede che l’influenza, come sottolineato anche dall’Associazione dei Microbiologi Clinici Italiani, sarà “più cattiva” e richiederà una maggiore attenzione alla vaccinazione da parte delle categorie più deboli.
 
Sintomatologia:
febbre, tosse, mal di gola, dolori muscolari e delle articolazioni, cefalea e malessere generale, che di solito si risolvono spontaneamente entro una settimana dall'esordio.

Da ricordare, come indicato dal Ministero della Salute, che “i casi gravi e le complicanze dell'influenza sono più frequenti nei soggetti al di sopra dei 65 anni di età e in determinate categorie di rischio, quali il diabete, malattie immunitarie o cardiovascolari e respiratorie. Alcuni studi hanno messo in evidenza un aumentato rischio di malattia grave nei bambini molto piccoli e nelle donne incinte. Tuttavia, casi gravi di influenza si verificano, di tanto in tanto, in persone sane che non rientrano in alcuna delle categorie sopra citate, anche se questo è un evento raro.”
 
 
Simone De Sio
Claudia Di Pastena