Inail: rapporto 2012 sugli infortuni lavorativi nel Lazio


L’Inail ha pubblicato i dati  del 2012 sugli infortuni sul lavoro nel Lazio. 
Gli infortuni denunciati sono stati 46.495 con un calo del 9% rispetto al 2011 quando i casi registrati erano 51.615.
In particolare gli incidenti in occasione di lavoro sono stati 38.640 (-11% rispetto al 2011), mentre gli infortuni in itinere 7.855 (-6,8% rispetto all’anno precedente).
Gli incidenti mortali risultano essere 61, quelli in occasione di lavoro sono stati 45 (27 in ambiente ordinario e 18 su strada con mezzo di trasporto) e 16 i decessi in itinere. Nel 2011 invece sono state 70 le morti sul lavoro.
Le denunce per infortunio sono state 4.597, con un calo dell’8% rispetto al 2011. I lavoratori stranieri più coinvolti sono cittadini rumeni.
Il 40% del totale degli infortuni ha riguardato le donne.
Per quanto concerne infine le malattie professionali nel 2012 sono aumentate, passando a 1.895, rispetto alle 1.833 del 2011.
In aumento le denunce presentate dalle lavoratrici, salendo da 473 a 564, in calo quelle presentate dagli uomini, da 1.360 a 1.331.
In ultima analisi dai dati presentati dall’Inail si nota un certo miglioramento per quanto concerne gli infortuni, con un calo nel 2012, ma bisogna rilevare il numero ancora elevato dei lavoratori coinvolti negli incidenti sul lavoro. Questo dato impone un opera di prevenzione sempre più attenta e capillare da parte di tutte le componenti interessate.
 
Fonte: www.inail.it

Simone De Sio

Giovanni Rinaldi